Social Media Panel

Seguici o condividi questa pagina sui tuoi Social Network



Facebook Twitter
Condividi

Google+ LinkedIn

Condividi
30-08-2011
PEC - funzionamento
Articolo

La PEC è un sistema di trasporto di documenti informatici che presenta delle forti similitudini con il servizio di posta elettronica tradizionale, cui però sono state aggiunte delle caratteristiche tali da fornire agli utenti la certezza, a valore legale, dell invio e della consegna (o meno) dei messaggi e-mail al destinatario.

Una trasmissione può essere considerata posta certificata con valore di raccomandata A/R, ovviamente solo se le caselle del mittente e del destinatario sono entrambe caselle di posta elettronica certificata,altrimenti il sistema potrà fornire solo una parte delle funzionalità di certificazione previste.

Al momento dell invio di una mail PEC il gestore PEC del mittente si occuperà di inviare al mittente stesso una ricevuta che costituirà valore legale dell avvenuta (o mancata) trasmissione del messaggio con precisa indicazione temporale del momento in cui la mail PEC è stata inviata.

Ugualmente il gestore PEC del destinatario, dopo aver depositato il messaggio PEC nella casella del destinatario stesso, fornirà al mittente della PEC una ricevuta di avvenuta consegna, con l indicazione del momento temporale nel quale tale consegna è avvenuta e il contenuto consegnato.
Per indicare l esatto momento temporale dell invio e della consegna, in ogni avviso inviato dai gestori è apposta anche una marca temporale che certifica data ed ora di ognuna delle operazioni descritte.
Questo significa che la posta certificata fornisce al mittente una prova, firmata digitalmente dal gestore scelto dal destinatario, di tutto il contenuto che è stato recapitato.

Questa è una delle caratteristiche più significative che distingue la posta certificata dai normali mezzi per l invio di documenti ufficiali in formato cartaceo. Pertanto coloro che entreranno in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata sono invitati a consultare periodicamente la casella: basti pensare ai risvolti economici –ovviamente negativi- dovuti alla mancata lettura di una comunicazione inviata da un ente statale (Equitalia, Agenzia delle Entrate).
I gestori inviano ovviamente avvisi anche in caso di errore in una qualsiasi delle fasi del processo (accettazione, invio, consegna) in modo che non ci siano mai dubbi sullo stato della spedizione di un messaggio .
La mail inviata fra due indirizzi PEC assume valore legale al pari di una raccomandata con avviso di ricevimento o di un fax .

RISORSE CORRELATE
Non presenti per questo articolo
TAG ARTICOLO
TAG ARTICOLI CONSULENZA
comments powered by Disqus
Logo EnterpriseLab
Privacy Policy © Enterprise Lab - Laboratorio d'impresa 2010/2017 - P.IVA 02712190657
Profilo Facebook aziendale Profilo Google+ aziendale Rete LinkedIn aziendale Profilo Twitter aziendale Canale YouTube aziendale Aggiungi Enterprise a Skype Canale SlideShare aziendale Aggiungi Enterprise Lab ai preferiti
Ing. Antonello Cammarano